Prot. n. 105/GAB

Potenza, 14 maggio 2007

Signor Presidente,

 

sarà sicuramente a Lei nota la vicenda di Elisa Claps, assurta più volte all’attenzione della cronaca nazionale, anche attraverso la trasmissione televisiva della RAI “Chi l’ha visto?”, che in numerose puntate si è interessata, con dovizia di particolari, della improvvisa e misteriosa scomparsa della ragazza potentina, di soli 16 anni, avvenuta il giorno 12 settembre 1993.

 

Detta trasmissione recentemente, a cadenza quasi settimanale, sta ripercorrendo nuovamente le varie fasi della vicenda, facendo emergere nuovi elementi, tanto da destare nella collettività, in particolare quella locale, una rinnovata attenzione sulla questione, accompagnata, tra l’altro, da notevoli perplessità e soprattutto da un sempre maggiore distacco verso le istituzioni tutte, ritenendole responsabili, per l’assoluta insensibilità dimostrata, della mancata soluzione del caso.

 

A tal proposito, il giorno 12 maggio u.s. si è tenuta a Potenza l’Assemblea annuale di “Penelope”, Associazione dei familiari delle persone scomparse, in occasione della quale sono stati nuovamente focalizzati gli aspetti drammatici e sconcertanti della vicenda ed è stato chiesto, in maniera forte, l’ufficiale riapertura dell’indagine sulla scomparsa di Elisa Claps.

 

In relazione a tanto, ritengo doveroso sottoporre alla Sua autorevole attenzione il triste caso in esame perché possa, con ogni possibile urgenza, essere riconsiderata a livello giudiziario, con la massima attenzione, l’intera vicenda e giungere così alla definitiva soluzione di una dolorosa storia, che sta coinvolgendo emozionalmente, da oltre un decennio, l’intera comunità che mi onoro di rappresentare.

 

Fiducioso del Suo prezioso interessamento in merito, voglia gradire i più deferenti ossequi.

 

 

Ing. Vito Santarsiero

 

 

 

Al Signor Presidente della Repubblica

Giorgio Napolitano

Palazzo del Quirinale

00187 ROMA


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: